Glade 3 released

Glade 3

Tanti svilupatori si sono avvicendati nel corso degli anni allo sviluppo della nuova versione di Glade 3, l’editor di interfacce grafiche basate su GTK+ e GNOME, e finalmente i loro sforzi hanno portato al rilascio del nuovo applicativo. Ad essere sinceri l’annuncio è ormai di qualche settimana fa, infatti è già stata rilasciata la versione 3.0.1, che corregge alcuni bachi, ma io me ne sono accorto solo oggi. La prima novità che salta all’occhio è la possibilità di tornare sui propri passi in qualsiasi momento con un comodissimo sistema di undo/redo. È stata aggiunta la possibilità di richiamare Devhelp, visualizzando in maniera automatica la documentazione relativa alle varie proprietà dei widget su cui si sta lavorando. Come avveniva per i menu in Glade 2, adesso anche le toolbar hanno un editor dedicato che ne velocizza la creazione e la modifica. Anche aggiungere i propri widget alla palette di quelli standard è diventata un’operazione semplice, ed è proprio quello che sta facendo Jeff Westerinen, sviluppatore del gruppo PalmSource Tools Development, rendendo di fatto possibile con Glade 3 la creazione di interfacce per il nuovo Palm. Di notevole impatto visivo poi la nuova interfaccia integrata, purtroppo non ancora disponibile neppure su CVS. Sul numero di Agosto del GNOME Journal è possibile trovare una dettagliata recensione scritta da Tristan Van Berkom, attuale maintainer del progetto.

Glade 3 UI integrata

Images courtesy of the GNOME Journal

Technorati link icon , ,

3 comments so far

  1. luk on

    Sto giocando con Glade proprio in questi giorni… il link alla recensione su GNOME Journal è molto interessante🙂

  2. Indy on

    Ok, ma come si fa a generare i file per poi compilare da shell? Una volta c’era il tasto “crea eseguibile”, ora è sparito, ha ha ha!!!

  3. loopback on

    Indy, la generazione del codice e’ stata rimossa, cosa molto saggia dal mio punto di vista, visto che creava piu’ problemi che altro. Ora con glade si genera il solo file XML che descrive l’interfaccia utente (e le funzioni che dovranno reagire ai segnali), poi con libglade la si carica all’avvio del programma in maniera molto semplice. Per ulteriori informazioni su libglade puoi consultare il sito del progetto:
    http://www.jamesh.id.au/software/libglade/


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: